Matera - Argomenti

Matera, la città dei Sassi, gli antichi rioni, ed è caratterizzata da un impianto urbanistico unico nel suo genere, per questo motivo, dal 1993, la città di Matera è stata dichiarata dall'UNESCO, Patrimonio dell'Umanità, assieme al prospiciente altopiano murgico.

Matera

Le sue case sono in parte costruite sulla roccia, ed in parte scavate in essa, la città si presenta come un groviglio di vicoli, grotte, cantine e piccole piazze, il tutto immerso in un'atmosfera da favola.

I tre quartieri principali di Matera sono La Civita, Sasso Caveoso e Sasso Barisano. La Civita è il nucleo più antico della città ed assomiglia ad una fortezza naturale circondata dalla Gravina (il profondo canyon) e da altri strapiombi. Sasso Caveoso è il quartiere che presenta più grotte e scavi nel tufo ed è molto frequentato da turisti e giovani del luogo, grazie anche all'offerta di locali alternativi e alla moda dove passare le proprie serate in compagnia. Sasso Barisano si distingue dagli altri due quartieri per il biancore delle case che risultano essere di costruzione più recente rispetto a quelle di Sasso Caveoso. E' il quartiere più restaurato di Matera ed infatti, è proprio qui che alberghi e punti di ristoro si trovano in elevato numero.

Tra il VIII ed il XIII secolo d.C grazie ad un intenso movimento monastico, nelle antiche case/grotte si formarono le chiese rupestri: se ne contano oltre 130, molte delle quali conservano ancora affreschi latini e bizantini e sono spesso collocate in luoghi ancora difficili da raggiungere.

Sull'acropoli del quartiere Civita si erge la Cattedrale: costruita intorno al 1270 in stile romanico, presenta affreschi cinquecenteschi di scuola napoletana. Oltre alla Cattedrale, in città vi sono anche le antiche chiese di San Domenico, San Giovanni Battista, San Francesco d'Assisi, Santa Chiara, del Purgatorio, San Francesco da Paola ed altre, tutte di diversi stili ed epoche. Il Museo Nazionale Domenico Ridola, intitolato al suo fondatore, medico ed archeologo di fama europea, conserva i numerosi reperti archeologici (in particolare oggetti preistorici). Altri musei di Matera sono il Museo Nazionale d'Arte Medievale ed il Museo della Tortura, inoltre, durante tutto l'anno sono organizzate numerose mostre d'arte temporanee all'interno del complesso rupestre della Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci.

Sempre a Matera merita sicuramente una visita il Parco delle Chiese Rupestri (chiamato anche Parco della Murgia Materana) che, con i suoi 8.000 ettari di superficie, è una delle mete imperdibili per chi si trova a passare in zona. Il parco tocca i comuni di Matera e Montescaglioso e nasconde le bellezze naturalistiche selvagge e numerosi reperti storici: dalle rocce nude alla natura rigogliosa, dalle chiese rupestri scavate nella roccia alle profonde incisioni chiamate gravine. All'interno del parco è possibile effettuare visite guidate con il personale del parco, effettuare il bird-watching o visitare il parco in mountain-bike. Molto caratteristici anche i paesi in provincia, come Metaponto: antico epicentro delle lotte fra Grecia e Roma e, in seguito tra Annibale ed i Romani, qui furono riscoperte le Tavole Palatine, 15 colonne facenti parte di un tempio (VI – V secolo a.C.) dedicato ad Hera.

Le feste e le sagre che si svolgono in città sono, per lo più, una miscela di sacro e profano e sono principalmente riconducibili ad attività agricole e pastorali.

L'evento più coinvolgente è la Festa della Bruna, che si svolge ogni anno il 2 luglio. Il programma solitamente prevede la tradizionale processione dei pastori, la cavalcata in costume, il Carro Trionfale in cartapesta e fantastici fuochi d'artificio che chiudono la giornata.

Scegli Regioni

Approfondimenti